Dalla riqualificazione energetica di casa fino ai trucchi per tagliare i consumi. I nostri suggerimenti per risparmiare energia

Soluzioni per risparmio energetico
Risparmio energetico e impianto fotovoltaico
Come risparmiare energia in casa 
I vantaggi del risparmio energetico

Risparmio energetico, oggi, significa anzitutto diminuire i nostri consumi di energia senza rinunciare al comfort e benessere. Un'espressione che conosciamo da anni, almeno da quando sono state varate le prime agevolazioni riguardanti i lavori di riqualificazione energetica casa. Oggi risparmiare energia è più facile ed è un obiettivo che possiamo centrare in vari modi. Da principio acquistando un edificio energicamente efficiente oppure, se possediamo già un immobile, attraverso la riqualificazione energetica della nostra casa. 

Oltre alle procedure più ampie che riguardano l'efficienza energetica di un'abitazione ci sono, però, tanti piccoli accorgimenti che possiamo utilizzare per ridurre gli sprechi, ridurre i consumi e iniziare il nostro percorso per ottenere un maggior risparmio energetico fin da subito.  

Soluzioni per risparmio energetico

Gli interventi per il risparmio energetico di casa possono riguardare ambiti diversi. Partiamo dall'involucro esterno dell'abitazione, perché qui possiamo concentrare buona parte delle azioni che riguardano il livello di climatizzazione invernale. Coibentazione delle pareti e del tetto, rifacimento della facciata così da ridurre la superficie disperdente e sostituzione degli infissi sono tra le soluzioni più importanti per incidere sulla dispersione di calore, mentre le schermature solari (persiane, tapparelle, pergolati etc.) saranno utili per evitare il surriscaldamento.

Altrettanto cruciali gli interventi che riguardano la generazione del calore di casa, come l'installazione di caldaie a condensazione ad aria o ad acqua di classe energetica A+, pompe di calore ad alta efficienza, pannelli solari per la produzione di acqua calda, microcogeneratori, impianti geotermici a bassa entalpia e generatori di calore alimentati da biomasse.

Un ulteriore tassello delle operazioni volte al risparmio energetico riguarda l'installazione di dispositivi di building automation per il controllo degli impianti a distanza. Questi hanno una duplice, importante, valenza: limitare gli sprechi ed educare a un utilizzo più corretto dell'energia.
classe energetica.jpg
Tutti questi interventi, insieme all'installazione di un impianto fotovoltaico, con o senza accumulo, sono inclusi in un ampio sistema di incentivi risparmio energetico, erogati in percentuali diverse in base al tipo di intervento e allo status del richiedente, che, oltre al superbonus 110%, comprende anche l'ecobonus, tuttora attivo e fruibile per chi non riuscisse ad accedere del tutto o in parte al superbonus 110%. 

Risparmio energetico e impianto fotovoltaico

L'impianto fotovoltaico, soprattutto se dotato di accumulo che permette di aumentare la quota di autoconsumo di energia, ha un ruolo di primo piano per quanto riguarda il risparmio energetico.

Infatti da un lato permette di coprire buona parte dei consumi di elettricità derivanti da illuminazione ed elettrodomestici, dall'altro - grazie a dispositivi come le pompe di calore - consente di intervenire anche sulla climatizzazione dell'abitazione fornendo l'energia necessaria ad alimentarli. Per questa importante valenza, l'installazione di un impianto fotovoltaico e del sistema di storage è stata inclusa tra gli interventi "trainati" o "secondari" ammessi al superbonus 110%. Il risparmio energetico, inoltre, viene moltiplicato, abbinando a un impianto con accumulo una stazione di ricarica per l'auto elettrica che, incidendo sulla mobilità, consente di abbattere ulteriormente i nostri consumi.
risparmio energetico e impianto fotovoltaico.jpg
L'importanza di un impianto fotovoltaico per il risparmio energeticoDotarsi di un impianto fotovoltaico con accumulo e diventare così un prosumer - cioè un produttore e consumatore evoluto - cambia il nostro rapporto con l'energia, rendendoci più attenti agli sprechi.
Perché questo sia possibile diventa centrale, nell'ecosistema digitale dell'abitazione, l'impiego di un energy meter, che consente un costante monitoraggio della produzione e una distribuzione più adeguata dei carichi in modo da evitare i picchi e ottimizzare i consumi. 

Come risparmiare energia in casa 

Oltre alla riqualificazione energetica di casa, possiamo ottenere un minore, ma pur sempre significativo risultato, seguendo alcuni trucchi per consumare meno energia. Anzitutto il riscaldamento di casa che deve essere impostato alla temperatura corretta: l'ENEA consiglia 20°C per la zona giorno, cioè soggiorno, cucina e bagno e 18-19°C nella zona notte. Un solo grado incide sul 5 / 6% dei consumi. 

Sono utili alcuni accorgimenti tecnologici disponibili sul mercato come il cronotermostato o le valvole termostatiche che possono aiutarci a riscaldare solo negli orari e negli ambienti che più ci interessano evitando inutili sprechi. 
risparmio valvole termostatiche.jpg
Le valvole termostatiche permettono di ridurre i consumi Per ridurre il consumo di energia elettrica, invece, il primo passo da compiere è sostituire tutte le vecchie alogene con lampade a LED che a parità di luminosità consumano un quinto di energia. Poi attenzione anche agli stand-by che, comunque, prolungano inutilmente il consumo di elettricità e, infine, sostituite appena possibile gli elettrodomestici energivori con altri di classe energetica superiore. 

I vantaggi del risparmio energetico

Consumare meno non ha solo un'influenza sui nostri conti di casa, ma incide in modo determinante anche sull'impronta ecologica che lasciamo nel Pianeta. Nel 2020 l'Earth Overshoot Day, cioè il giorno in cui le risorse annuali a nostra disposizione si sono esaurite è caduto il 22 agosto. Questo significa che per buona parte dell'anno i nostri consumi saranno superiori a quanto potremmo realisticamente permetterci. Invertire la tendenza non è facile, ma possibile e il consumo di energia in questo ha un ruolo cruciale. Limitare i consumi significa limitare l'emissione di CO2 nell'atmosfera e contribuire quindi in modo attivo alla lotta al cambiamento climatico. L'obiettivo primario è rispettare i parametri fissati dagli accordi di Parigi che puntano a fermare l'aumento delle temperature a 1,5 gradi nel 2100. Un traguardo che può essere raggiunto solo con l'impegno da parte di tutti. 

Massimizzare il risparmio energetico oggi è ancora più facile!
Scopri la nuova formula Super Tuo di Evolvere, dedicata ai beneficiari del superbonus 110%, per ottimizzare le prestazioni energetiche di casa, ridurre gli sprechi e risparmiare sulle bollette.